Claudio Batta - Agrodolce

AGRODOLCE

Parlare di alimentazione ironizzando sulle abitudini degli italiani a tavola, attraverso i territori più o meno conosciuti delle frodi, delle sofisticazioni alimentari e della ristorazione: tutto questo è AGRODOLCE, il nuovo spettacolo di Claudio Batta.

Per la gran parte degli italiani mangiare è una cosa sacra: siamo l’unico popolo che parla di cibo mentre mangia! Andare a mangiare fuori è una moda, da molto tempo: ci sono ristoranti di tendenza di ogni tipo, come i ristoranti etnici: prima c’era il cinese, ora c’è il kebab, e il sushi.

Ma, quando ci mettiamo a tavola, sappiamo cosa stiamo mangiando?

Non siamo più quello che mangiamo, come diceva Feuerbach: oggi siamo quello che compriamo. Ma cosa compriamo? Facciamo male la spesa ed è statisticamente provato che il 30% della nostra spesa finisce nella pattumiera. E naturalmente non può mancare un’acuta osservazione su un’altra passione tutta italiana, le diete.

AGRODOLCE porta lo spettatore a riflettere sulla tematica dell’alimentazione e degli sprechi con ironia e intelligenza, il tutto condito con una buona dose di sane risate.

Regia: Riccardo Piferi
Testi: Riccardo Piferi, Claudio Batta, Marco Tagaste

locandina-agrodolce


BIO

Claudio Batta è nato a Milano il 10 Agosto 1968.
Il grande pubblico ha imparato a conoscerlo nel personaggio di Capocenere “l’enigmista” di Zelig e come protagonista della sit-com “Belli Dentro” ambientata in carcere, con il personaggio capo-cella Ciccio.
Claudio nasce dal teatro. Inscena opere di vario genere tra il 1990 e il 1993 con la compagnia Tempi Moderni, Agatha Christie ad Anton Cechov, da Michael Frayn a Georges Feydeau.
Nei primi anni ’90 un pubblico numeroso lo segue alla radio dove si delineano molti dei suoi personaggi all’interno dei fortunati programmi di Rtl 102.5 e di Radio 105.
Al suo attivo vanta anche alcune esperienze cinematografiche, da ricordare la partecipazione all’ultimo lavoro di S. Mondaini e R. Vianello “Crociera Vianello”, film per la TV del 2008.
Nel 2010 partecipa al programma “Voglia di aria fresca” condotto da Carlo Conti su Rai 1.
Nel 2012 ritorna a partecipare a Zelig.
Nel 2005 è in tournè teatrale con “Adesso Batta!” con la regia di Alessandro Benvenuti.
Attualmente sta portando in scena “Agrodolce” scritto con Riccardo Piferi, (autore di P. Rossi, L. Costa, E. Jannacci), monologo comico che affronta l’argomento alimentazione, uno spettacolo per riflettere ridendo.
Claudio Batta ha scritto due libri: “La nimmistica” (Kowalski Editore 2003) e “Uttobene uttobene” (Kowalski Editori 2004). Tra le sue varie collaborazioni editoriali ha scritto dei brevi racconti umoristici sulle agende di Smemoranda e Comix.
Nel 2005 è testimonial dell’Associazione Italiana Editori per il progetto europeo di promozione alla lettura.


CONTATTI

Sito internet: www.claudiobatta.it

Email: info@comiciassociati.it

Telefono: +39 328 7541746